lunedì 20 ottobre 2014

Cuscini caldo freddo con noccili di ciliegio



Quest'estate ho chiesto alla mia madrina di battesimo che fa sempre marmellate di mettermi da parte i noccioli di ciliegia se avesse fatto la marmellata e infatti un giorno è spuntata con un sacchetto di noccioli di ciliegia; cosi' dopo aver cercato in internet il procedimento per pulirli, li ho fatti bollire ( tanto tanto da far staccare la polpa rimasta ) e li ho fatti seccare al sole per diversi giorni. Questa settimana ho cucito quindi i vari cuscini: prima quello piccolo bianco da tenere in freezer per traumi e contusioni ( ovviamente ho fatto la fodera esterna per ogni cuscino in modo da poterla lavare ), poi il cuscino a forma di gatto per la cervicale di mio marito ( questo l'ho trovato in internet ma non mi ricordo dove.......... scusate) con fodera esterna in flanella, ed infine il gufetto di pile per mia figlia Martina che ovviamente avendo visto il gatto per papa' ha detto subito : ne voglio uno solo per me!!! Come al solito le mamme lavorano lavorano  e restano a mani vuote ( scherzo è piacevole fare cose per la propria famiglia se vengono apprezzate). Buonagiornata.......

2 commenti:

  1. Ciao Stefania molto curioso e utilissimo questo tuo post non sapevo che si potessero usare i noccioli di ciliegia come accumulatore di calore...geniale...mi piace il tuo blog...buona giornata...kiss!
    Serena
    Www.ilmiocottage.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. Simpaticissimi e molto utili, bello che si possano usare sia caldi che freddi. =)
    Dani

    RispondiElimina